E-commerce 2013: tendenze e consigli

In completo contrasto con questa tendenza, le i siti di ecommerce hanno goduto di una consistente crescita.
Negli ultimi dodici mesi le proposte dei commercianti online si sono raffinate, allontanandosi dalla transazione basata solamente sul prezzo a esperienze di shopping online molto più ricche; moltissime persone oggi hanno un negozio virtuale nelle loro tasche, sotto forma di tablet o smartphone. Con così tanta scelta a portata di click, incoraggiare i clienti alla lealtà nei vostri confronti e coltivare interessanti esperienze online sarà necessario per qualunque tipo di commercio nel corso di quest’anno.

1. Cercare lealtà nei clienti

Alcuni aspetti del commercio non sono cambiati affatto; il successo risiede sempre nella capacità di far tornare i clienti al vostro marchio e fare in modo che lo raccomandino ai loro amici e conoscenti. I social media hanno reso possibile non solo il dialogo diretto tra produttore e consumatore, ma offrono anche l’opportunità di raggiungere nuovi potenziali acquirenti. In qualunque caso, quando si parla di ritorno sugli investimenti legato alla fedeltà del cliente nel 2013, è l’impegno del cliente verso il brand che fa la differenza, molto più del numero di fan. Recentemente non è più il numero che fa la forza, ma il numero delle persone che parla del vostro prodotto.

2. Curate il vostro commercio

Avere una seconda opinione prima di impegnarvi in un acquisto è una pratica antica, ma ora, invece di portare un amico con voi a fare shopping, avete l’intera dimensione dei social network con voi. Servizi come Pinterest e The Fancy stanno diventando molto popolari sui social media, permettendo agli utenti di organizzare i loro oggetti preferiti in collezioni che possono condividere con gli amici. Questo, oltre a dare un tocco personale al commercio online, permette di rendere ampliamente visibili queste collezioni, che saranno visualizzate da chi sta cercando aiuti per prendere una decisione a proposito di un acquisto. È molto probabile che avere una collezione ben curata sia la chiave per il successo del vostro marchio nel 2013.

3. Rinnovare i metodi di pagamento

La scelta dei metodi di pagamento che si possono offrire ai consumatori è in costante evoluzione e spesso si rivela decisiva in fase di acquisto. Con la crescita delle transazioni e dei contatti tramite dispositivi mobili, i metodi di pagamento possono cambiare drasticamente il modo in cui le persone si approcciano al prodotto. Servizi come PayPal e iTunes di Apple hanno già iniziato a centralizzare i pagamenti sui dispositivi mobili, ma il prossimo step saranno servizi come Square, che offre agli acquirenti la possibilità di ricevere pagamenti da carta di credito direttamente su smartphone, utilizzando un semplice apparecchio. Questa libertà di pagamento, sia online che in negozio, sarà inestimabile per tutti i commercianti durante quest’anno.

4. L’ascesa del commerciante specializzato

Che si tratti di un edificio di mattoni o del commercio online, c’è stato un nuovo trend negli ultimi anni da parte dei consumatori, cioè ritornare ai venditori specializzati che sanno offrire un servizio migliore, sia dal punto di vista personale che della raccolta informazioni sul prodotto. Allontanandosi dalle grandi catene commerciali si rivolgono ora a venditori esperti che si occupano di un’area specifica, che si tratti di moda, gioielleria, equipaggiamento fotografico, o qualsiasi altro ambito.

5. Aumentare l’utilizzo dei video

I video non sono mai stati utilizzati sui siti a causa dei rallentamenti nel caricamento della pagina che potevano causare e questa è un’idea ancora diffusa, sebbene Internet sia diventato considerevolmente più veloce in tutto il mondo. I commercianti non sono più, quindi, limitati nel realizzare il loro sito da reti lente ed hanno la libertà di utilizzare contenuti molto più ricchi rispetto al passato. Mi aspetto che le recensioni video dei prodotti diventino metodi di diffusione del prodotto centrali nel 2013.

6. Aumentare l’integrazione con dispositivi mobili

Che sia un sito ottimizzato oppure un’app dedicata, la maggior parte dei commercianti stanno facendo i conti con la necessità di una soluzione a prova di smartphone e tablet; e i dispositivi mobili offrono molto più di questo. Credo ci siano molte nuove integrazioni in serbo per i clienti, attraverso l’utilizzo di app, codici QR ed esperienze di realtà aumentata, così come stanno comparendo nuovi metodi di pagamento, da NFC alla Passbook di Apple.

In ogni transazione commerciale il cliente è il cardine del successo e i social e i dispositivi mobili forniscono ai venditori la possibilità di instaurare con esso un rapporto più personale. Durante quest’anno sarà fondamentale rinnovare i metodi che utilizzate per assicurarvi la fiducia dei clienti e dovrete affidarvi ad una vasta gamma di canali commerciali, accertandovi che le piattaforme da voi scelte funzionino senza problemi.

È necessario che lo shopping online venga ridefinito e che le campagne e le offerte siano più personalizzate, per creare nel consumatore una crescente fiducia nel dispositivo mobile come oggetto da utilizzare anche per fare transazioni commerciali, tramite l’utilizzo dei social, per arrivare allo stadio successivo, in cui il social shopping diventa divertimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.