Consigli per un sito ecommerce di successo (parte prima)

Come competere al meglio? Bisogna a mio avviso innanzitutto mettere a fuoco i punti di debolezza: prova a navigare su Amazon e a notare alcune sue caratteristiche fondamentali che devi cercare di portare sul tuo sito ecommerce.

Autorevolezza

L’autorevolezza consiste nell’insieme di attività SEO off-page: link, menzioni sul brand, referenze su siti social. Amazon ha milioni di link che puntano ad esso. Quanti ne ha il tuo?

Ricchezza di offerta

Amazon ha un ventaglio di offerta incomparabile: vende di tutto. Magari ci si va giusto per cercare delle alternative… e si finisce per comprare qualcos’altro. A meno che il tuo ecommerce non sia studiato per vendere prodotti unici, cerca di offrire una gamma completa di prodotti ed il più possibile ampia.

Prezzo

E’ difficile essere competitivi sul prezzo se non si ha un forte potere contrattuale. Se desideri basare sul prezzo la tua strategia di marketing non farai molto denaro, ma forse ti guadagnerai la nomea e … lavorerai molto.

Quindi, cosa fare, se hai un piccolo business o di media entità, per competere sul mercato senza sborsare le cifre che investe Amazon?

Content marketing

Il content marketing è uno strumento potente per il tuo ecommerce. Non soltanto a livello di blog ma anche di altro. Vediamo cosa puoi fare:

Blog

Scrivi tanto, ma soprattutto scrivi bene! Fondamentalmente, ogni sito ecommerce dovrebbe avere un blog. Il blog è un modo per generare del traffico diretto ma soprattutto per conferire autorevolezza e credibilità.

Inutile dire che non devi creare articoli con l’unico scopo di inserire keywords e contenuti di bassa qualità, ma al contrario devi tenere ben presente per chi stai scrivendo: questo è anche un modo per dare valore e distinguersi da Amazon, per dimostrare che appartieni ad una nicchia e che avrai la loro fiducia.

Link verso l’esterno

Lo scopo non è guadagnare posizioni nella SERP (non ha nessun effetto) e non c’è neanche il rischio di perderne: inserisci link per dare un valore aggiunto al tuo lettore, ricordati che è su di lui che ti devi concentrare sempre.

Crea un’infografica

Arricchisci il tuo blog con immagini e video, anche qui con lo scopo di dare un prodotto più bello e di più valore al tuo (potenziale) cliente. Fai attenzione dunque anche alla qualità di tali immagini e video, devono piacere!

 Intervista qualcuno

Un’altra idea interessante è quella di intervistare qualcuno. Probabilmente già conosci qualcuno nel tuo settore, prova però a raggiungere persone sconosciute che abbiano però un ruolo, anche minimale, come “opinion leader”.

Chiaramente inizia da chi conosci ma ricorda che ci sono tanti altri blogger che non aspettano altro di entrare in relazione con te! E poi l’intervistato potrebbe inserire un link al tuo sito ecommerce ua volta inserita sul blog la sua intervista!

Crea delle pagine di categoria meravigliose

Molti siti ecommerce  fondamentalmente hanno pagine di categorie e di prodotto che seguono un format predefinito (a volte dalla piattaforma) poco utile a fini SEO e poco interessante per il visitatore. Ma non per forza deve essere così.

Perché non creare delle pagine di categoria più interattive e inserire contenuti anziché unicamente delle thumbnails e pulsanti per leggere più informazioni? Questo può sicuramente aiutare il posizionamento se utilizzerai parole chiave opportune.

Offri un aiuto gratuito

Sempre nell’ottica di fornire al cliente un valore aggiunto, perché non aggiungere ai contenuti strettamente relativi al prodotto o alla gamma di prodotti venduti, delle informazioni o dei link a pagine informative utili a chi legge? Per esempio, se vendi dei trucchi, potresti inserire un link alla pagina di un make-up artist, piuttosto che dare idee sul come utilizzare i trucchi, insieme al rimando alla pagina che parla dei benefici dell’utilizzo di trucchi biologici se di essi si tratta.

Aggiungere informazioni di questa natura nel luogo della vendita costruisce fiducia e contenuto vitale nelle tue pagine.

Crea delle descrizioni di qualità

Descrizioni accurate ed esaustive del prodotto sono una caratteristica che statisticamente porta a maggiori vendite. Questo per un discorso di fiducia effusa, di completezza dell’informazione fornita e di parole chiave che aiutano nel posizionamento delle pagine.

Certo, necessita del tempo scrivere, ma porta a risultati.

Permetti la creazione di contenuti generati dall’utente

Questa è una di quelle cose che Amazon fa veramente bene. Molti dei prodotti che si trovano su tale ecommerce hanno centinaia di commenti.

La tua attività può contare su di una base dati, perché non usarla per mandare un’email e chiedere una recensione ad un tuo nuovo cliente su di un prodotto acquistato? Se offri un’incentivo (per es. uno sconto su di un successivo acquisto, potresti avere dei buoni riscontri ed ottenere molte recensioni.

[fine prima parte]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.